Lo zoo che vorrei
Villa Comunale

Quest’anno il giardino della Villa Comunale sorprende gli spettatori con un immaginario che coinvolgerà grandi e piccini alla scoperta del mondo animale. Ad accoglierci una tenera volpe e un enorme elefante africano, specie a rischio di estinzione che simbolicamente ci ricorda di quanto sia grande, ma allo stesso tempo fragile la natura e di come sia indispensabile che l’uomo la difenda e la preservi sempre.

Gli animali provenienti da tutto il mondo incantano i visitatori, emozionandoli in una visita originale tra i viali del magico giardino. Lo zoo che vorrei ci permette di avvicinarci con la fantasia al loro universo, interagendo in un modo tutto nuovo e inaspettato. Da percorrere tutto d’un fiato alla ricerca degli animali più nascosti: gufi, cigni e pappagalli, una curiosa giraffa, un’orca guizzante, scimmie dispettose, splendidi fenicotteri rosa, sono alcune delle grandi installazioni che attendono di essere riprese in una foto ricordo.

 

Caratteristiche tecniche
Ingressi del parco: sull’arco dei 3 ingressi del giardino sono previsti pannelli luminosi, realizzati in carpenteria in alluminio sagomato e saldato, con scritta bidimensionale e silhoutte di animali vari in lamiera di alluminio tagliata a laser e verniciatura a polvere dorata eseguita a forno. Parte illuminotecnica realizzata con tubo luminoso e Led e micro-luci con effetto flashing.
Isole con animali: le sculture di luce a forma di anali sono circondate da nuvole di micro-luci a Led in vari colori, anche con effetto flashing. In alcuni casi verranno utilizzate micro-luci blu per creare specchi d’acqua.
Animali: giraffa, rinoceronte, leone, aquila reale, alce e cucciolo, orso polare, orca, canguro, scimmie, panda, gufo reale, cigni, orso grizzly, cerbiatti, pappagalli, bisonte americano, fenicotteri, anaconda, elefante africano, volpe.